Piano West Nile Disease

REGIONE LOMBARDIA - PIANO WEST NILE DISEASE

Aggiornamento del 30/11/2020


Il monitoraggio della West Nile Disease viene eseguito ai sensi del Provvedimento nazionale del 13 luglio 2012, ‘Norme sanitarie in materia di encefalomielite equina di tipo West Nile (West Nile Disease) e attività di sorveglianza sul territorio nazionale’, (G.U. Serie Generale n. 311 del 10 settembre 2012) e aggiornamenti, e ai sensi della nota 2013 della Regione Lombardia che prevede l’intensificazione della sorveglianza.

Le attività nei confronti della West Nile Disease sul territorio regionale si basano sulle seguenti componenti:

1. Sorveglianza su uccelli stanziali di specie “sinantropiche”.
La sorveglianza sugli uccelli stanziali appartenenti a specie bersaglio è effettuata per evidenziare precocemente la circolazione virale.
Appartengono alle specie bersaglio:
  • Gazza (Pica pica)
  • Cornacchia grigia (Corvus corone cornix)
  • Tortora dal collare orientale (Streptopelia decaocto)
Tale attività viene svolta anche in base al Piano Regionale di monitoraggio e controllo della sanità della Fauna selvatica (Decreto del DG n. 11358 del 5 dicembre 2012.)

2. Sorveglianza negli equidi
La sorveglianza negli equidi è effettuata tramite controlli a campione (60 capi /400 km2) su equidi stanziali (Sorveglianza attiva)nell'Area di Esterna alla Area di Circolazione Virale(MN)e verifica di casi sospetti di WND (Sorveglianza passiva/sintomatologica).

3. Sorveglianza entomologica
L’attività entomologica ha lo scopo di identificare il periodo a rischio per la trasmissione vettoriale attraverso la determinazione della composizione della fauna culicidica, l’individuazione delle specie di zanzare responsabili della trasmissione del WNV sia nel ciclo enzootico che epizootico della malattia, la valutazione dell’overwintering. Tale attività è prevista nelle provincie di Mantova, Cremona, Lodi, Pavia e Brescia.

Le attività sono state svolte in concerto tra Servizio Sanitario Regionale (ASL e Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia-Romagna) con il supporto del Centro Nazionale di Riferimento per le malattie esotiche (CESME) di Teramo per le analisi di conferma, gli uffici Caccia e Pesca delle provincie per il campionamento degli uccelli sinantropici.

Luglio 2013
A seguito del rilevamento della circolazione virale in un pool di zanzare Culex pipiens nel comune di Soresina è stato disposto:
  • Visita clinica su tutti gli equidi presenti nel raggio di 4 Km dal sito in cui è stata rilevata la positività;
  • Prelievo di un campione di equidi presenti nel raggio di 4 km dal sito in cui la positività è stata rilevata.
Agosto 2013
A seguito di segnalazione di sintomatologia clinica riferibile a West Nile in un cavallo nel comune di Palazzo Pignano e la confermata con riscontro analitico di positività in ELISA per IgM, dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo, è stato disposto:
  • Visita clinica su tutti gli equidi presenti nel raggio di 4 Km dal sito in cui è stata rilevata la positività;
  • Prelievo di un campione di equidi presenti nel raggio di 4 km dal sito in cui la positività è stata rilevata;
  • Posizionamento di una trappola per cattura zanzare.
Settembre 2013
  • In data 09-09-2013 è pervenuta la segnalazione da parte del DPV di CR relativa ad un sospetto clinico WND in un cavallo allevato nel comune di Castelleone (CR). Nella stessa giornata sono stati inviati i campioni di sangue al Centro di Referenza per le indagini diagnostiche che hanno dato esito negativo.
  • In data 12/09/2013 è stato inviato al Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo, un gruppo sospetto positivo di insetti catturati a Remedello (BS). Il 25/10/2013 è stata confermata la positività dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo.
  • In data 13/09/2013 è stata confermata la positività di un cavallo allevato a Soresina (CR).
  • In data 16/09/2013 è stato inviato al Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo, un gruppo sospetto positivo di insetti catturati a Torre de Picenardi (CR). Il 21/10/2013 è stata confermata la positività dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo.
  • In data 18/09/2013 sono stati inviati al Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo i campioni prelevati da un equino che manifestava sintomatologia clinica riferibile a West Nile presente in un allevamento già testato negativo ad Agosto a Soresina, in quanto ricadente nel raggio dei 4 km di un primo focolaio nello stesso comune. In data 30/09/2013, l'IZS di Teramo ha confermato il riscontro analitico di positività in ELISA per IgM.
  • In data 27/09/2013 è stata confermata la positività (ELISA per IgM) dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo in un equino non sindromico presente a Revere (MN) nell’area di Sorveglianza Esterna. Le indagini eseguite a seguito di questa prima positività hanno permesso di individuare un secondo equino confermato positivo allevato nella medesima struttura.
  • In data 29/09/2013 sono stati inviati al Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo i campioni biologici sospetti positivi prelevati da una Cornacchia Grigia proveniente da Rivolta d’Adda (CR). Il 21/10/2013 è stata confermata la positività dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo.
Ottobre 2013
  • In data 02/10/2013 è stata confermata la positività (ELISA per IgM) dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo in un equino non sindromico presente a Felonica (MN) nell’area di Sorveglianza Esterna.
  • In data 10/10/2013 è stata confermata la positività dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo, di un gruppo di insetti catturati a Leno (BS).
  • In data 02/10/2013 sono stati inviati al Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo i campioni prelevati da un equino sospetto sindrominco presente in un allevamento a Roncoferraro (MN). Le analisi di laboratorio hanno dato esito negativo.
  • In data 23/10/2013 è stata confermata dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo la positività di un cavallo non sindromico allevato a Casalmorano (CR).
  • In data 24/10/2013 è stata confermata dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo la positività di un cavallo sindromico allevato a Soresina (CR).
  • In data 29/10/2013 è stata confermata la positività dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo, di un gruppo di insetti catturati a San Giovanni del Dosso (MN).
Novembre 2013
  • In data 22/11/2013 è stata confermata la positività dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo, di un gruppo di insetti catturati a San Benedetto Po (MN).
Febbraio 2014
  • In data 03/02/2014 è stata confermata la positività dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo, per i campioni biologici sospetti positivi prelevati il 06/09/2013 da una Gazza proveniente da Serravalle Po (MN).
  • In data 27/02/2014 è stata confermata la positività dal Centro di Referenza nazionale per le malattie esotiche dell'IZS di Teramo, di un gruppo di insetti catturati il 07/08/2014 a Bagnolo San Vito (MN).
Nella mappa sottostante vengono riassunte le attività eseguite in regione Lombardia.
Figura: Rappresentazione delle attività di monitoraggio per la West Nile disease attive in Regione Lombardia.


ATTIVITA' CAMPIONAMENTO

ASL UCCELLI STANZIALI EQUIDI CATTURE ZANZARE
Bergamo5200
Brescia1114943
Como2900
Cremona11122424
Lecco000
Lodi19014
Mantova17616760
Milano000
Milano 11600
Milano 25800
Monza Brianza5000
Pavia51011
Sondrio5100
Varese4900
Vallecamonica Sebino1100
TOTALE784440152
Tabella: Attività di campionamento eseguite in Regione Lombardia ripartite per le singole A.S.L.


per assistenza:
contattare il personale dell'OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO VETERINARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA telefonicamente al numero 0302290376 o per email all'indirizzo sel@izsler.it.